Turismo nel 2021

Turismo in UE, in Italia e in Abruzzo nel 2021

In UE nel 2020, rispetto al 2019, la pandemia Covid-19 ha causato un calo di oltre il 50% sia degli arrivi che dei pernottamenti effettuati nelle strutture ricettive turistiche UE.
Nel 2021, nonostante aumenti di oltre il 25% rispetto al 2020, il numero di arrivi e di pernottamenti sono inferiori al 2019 (rispettivamente -42% e -37%). 

In Italia nel 2020 il numero dei pernottamenti presso tutte le strutture ricettive è stato di 208.447.085, in calo del 52% rispetto al 2019 (436.739.271).
Nel 2021 i pernottamenti sono stati 289.178.142, in aumento del 38% rispetto al 2020, ma in diminuzione rispetto al 2019 (-34%).

In Abruzzo nel 2020 il numero dei pernottamenti presso tutte le strutture ricettive è stato di 4.012.792, in calo del 35% rispetto al 2019 (6.176.702).
Nel 2021 i pernottamenti sono stati 5.197.765, in aumento del 29% rispetto al 2020, ma sempre in diminuzione rispetto al 2019 (-16%).
Per i pernottamenti Teramo è la provincia abruzzese che nel 2021 si avvicina di più ai livelli pre-Covid del 2019 (-10%); seguono Chieti (-16%) e Pescara (-20%) mentre L'Aquila è la provincia che presenta il calo maggiore (-30%).

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat e il file Dati Istat sul turismo.

Mercoledì 27 Luglio 2022
Modificato
Giovedì 28 Luglio 2022



Altre Notizie

08/07/2022
Turismo UE e Covid 19

Guardando agli ultimi due anni, le misure legate al Covid-19 hanno avuto conseguenza su molti settori economici, incluso il turismo. ‎‎In UE‎‎ i…

Leggi tutto
26/05/2022
Ricettività e presenze turistiche

"Statistica in pillole" - n° 05 maggio 2022 

Ricettività e presenze turistiche in Abruzzo nel 2020. Dati Regionali,…

Leggi tutto
15/03/2022
Turismo UE in ripresa nel 2021

Nel 2021 il turismo è stato tra i settori che hanno iniziato a riprendersi dalla pandemia di COVID-19, a seguito dell'allentamento di alcune…

Leggi tutto