Scambi commerciali con la Russia

Nel 2021 la Russia è stata il quinto partner per le esportazioni di beni ‎‎UE‎‎ (4,1% delle esportazioni extra-UE, pari a 89 miliardi di euro) e il terzo partner per le importazioni di beni UE (7,5% delle importazioni ‎‎extra-UE‎‎, pari a 158 miliardi di euro). ‎

La crisi dovuta al Covid-19 ha causato un calo sia ‎‎delle esportazioni che delle‎‎ ‎‎importazioni‎‎ tra UE e Russia nel 2020, portando il disavanzo commerciale vicino a 16 miliardi di euro, il disavanzo commerciale più basso tra il 2011 e il 2021 tra UE e Russia. In questo decennio il disavanzo commerciale UE con la Russia è sceso da 89 miliardi di euro nel 2011 a 69 miliardi di euro nel 2021.‎

Guardando alla ripartizione per prodotto, l'energia è stata il prodotto più importato in UE dalla Russia nel 2021. L'energia ha rappresentato il 62% delle importazioni UE dalla Russia lo scorso anno (equivalente a 99 miliardi di euro), indicando un calo significativo di 14,2 ‎‎punti percentuali‎‎ (pp), rispetto al 2011, quando l'energia rappresentava quasi il 77% delle importazioni UE dalla Russia (148 miliardi di euro). ‎

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Lunedì 07 Marzo 2022
Modificato
Lunedì 07 Marzo 2022



Altre Notizie

14/06/2022
Commercio estero - Abruzzo

Scambi commerciali complessivi in valore economico dell'Abruzzo e province avvenuti nel 2021 con altri Paesi. 

Leggi tutto
06/04/2022
Commercio di medicinali e prodotti farmaceutici in UE

Tra il 2002 e il 2021 ‎‎le esportazioni‎‎ di medicinali e prodotti farmaceutici in UE‎‎ sono cresciute sensibilmente, più ‎‎delle importazioni‎‎,…

Leggi tutto
25/03/2022
Scambi commerciali di prodotti agricoli in UE

Nel 2021 il valore degli scambi (importazioni più esportazioni) di prodotti agricoli tra UE e il ‎‎resto del Mondo‎‎ ha raggiunto i 347,0 miliardi…

Leggi tutto