Dipendenza UE dalle importazioni di gas

Nel 2021 il tasso di dipendenza dell'UE dalle ‎‎importazioni‎‎ di gas naturale ‎‎ è stato dell'83‎‎%. Si tratta di 1 ‎‎punto percentuale‎‎ (pp) in meno rispetto al 2020 (84%). Questa piccola diminuzione della dipendenza dalle importazioni è stata significativamente influenzata dal fatto che la maggior parte degli Stati Membri UE ha utilizzato scorte di gas naturale importate negli anni precedenti. In effetti il calo delle scorte di gas naturale nel 2021 è stato il più grande dall'inizio della serie temporale (2008).

Lo Stato Membro UE con la maggiore dipendenza dalle importazioni di gas naturale nel 2021 è stato Malta (104%), seguita da Svezia (102%) e Lituania (101%), che hanno aumentato le loro scorte. Al contrario la più bassa dipendenza dalle importazioni di gas naturale è stata registrata in Romania (24%), seguita da Danimarca (26%) e Paesi Bassi (33%).

L'impatto di una potenziale perturbazione delle importazioni deve tenere conto dell'importanza del gas naturale nel mix energetico complessivo. Mentre la dipendenza dalle importazioni in Svezia, Finlandia ed Estonia è vicina al 100%, la quota di gas naturale nel mix energetico è relativamente bassa (rispettivamente 3%, 7% e 8%).

La quota più elevata di gas naturale nel mix energetico è registrata in Italia (40%) e la sua dipendenza dalle importazioni nel 2021 è stata pari al 94%, in aumento rispetto al 2020 (93%).

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Mercoledì 20 Aprile 2022
Modificato
Mercoledì 20 Aprile 2022



Altre Notizie

02/11/2022
Prezzi di luce e gas in UE nel primo semestre 2022

Nella prima metà del 2022 i prezzi medi dell'elettricità per uso domestico in UE sono aumentati notevolmente…

Leggi tutto
19/10/2022
Scorte petrolifere in UE

Nel luglio 2022 l'UE deteneva 103,6 milioni di tonnellate (mt) di scorte petrolifere di emergenza, con un aumento del 2,5% rispetto a giugno 2022…

Leggi tutto
03/05/2022
Produzione e consumo di carbone in UE

Nel 2021 la produzione e il consumo ‎‎di carbone UE‎‎ hanno mostrato un aumento rispetto al 2020, registrando un rimbalzo a seguito dei bassi…

Leggi tutto