Dati demografici UE ‎

‎‎In occasione della Giornata mondiale della popolazione dell'11 luglio, Eurostat pubblica oggi la ‎‎pubblicazione interattiva Demografia dell'Europa‎‎ contenente visualizzazioni dinamiche e brevi testi. Ecco alcuni punti salienti della pubblicazione:‎

‎Dall'inizio del millennio al 2019, la popolazione UE è cresciuta costantemente, principalmente a causa dell’immigrazione. Questa tendenza è stata interrotta ‎‎nel 2020, quando ‎‎la popolazione ‎‎totale UE è‎‎ diminuita da 447,3 milioni il 1° gennaio 2020 a 447,0 il 1° gennaio 2021, molto probabilmente a causa dell'impatto della pandemia COVID-19. 

In Italia ‎‎la popolazione ‎‎totale è‎‎ diminuita da 59.641.488 il 1° gennaio 2020 a 59.257.566 il 1° gennaio 2021, seguendo lo stesso trend UE.

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Venerdì 09 Luglio 2021
Modificato
Venerdì 09 Luglio 2021



Altre Notizie

Bilancio demografico stranieri 2020

In Abruzzo, al 31 dicembre 2020 gli stranieri residenti erano 82.568, 936 in meno rispetto al 31 dicembre 2019 (83.504), di cui 38.728 maschi e 43…

Leggi tutto
Bambini a rischio povertà in UE

Nel 2020 in UE il 24,2% dei bambini (meno di 18 anni) ‎‎era ‎‎a rischio povertà o esclusione sociale‎‎ rispetto al 21,7% degli adulti (18-64 anni…

Leggi tutto
Regioni d'Europa - L'Abruzzo in UE

La pubblicazione "Regioni in Europa - Edizione interattiva 2021"offre un'ampia varietà di visualizzazioni dinamiche con brevi testi oggettivi che…

Leggi tutto