Illuminazione abitazioni in UE

Nel 2020 in UE il 5,9% delle persone ‎‎ha riferito di non avere abbastanza luce solare nella propria abitazione, il che significa che la loro abitazione era troppo buia e ciò era visto come un problema per la famiglia‎; l'accesso della luce solare nelle abitazioni aiuta a migliorare la salute e il benessere, mentre può anche aiutare a migliorare l'efficienza energetica riducendo la necessità di illuminazione artificiale.‎

Nel 2020 oltre il 10% delle persone che vivono in Spagna considerava la propria abitazione troppo buia (10,6%), quota più alta registrata tra gli Stati Membri UE. La Spagna era seguita da Francia (9,5%, dati provvisori), Malta (9,4%) e Ungheria (7,7%); al contrario le quote più basse sono state registrate in Slovacchia (2,6%, dati provvisori), Italia (2,6%, dati 2019), Cipro (2,8%) e Repubblica Ceca (3,1%).‎

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Martedì 02 Novembre 2021
Modificato
Martedì 02 Novembre 2021



Altre Notizie

16/06/2022
Statistiche sulla povertà

L'Istat pubblica un report sulla povertà relativa al 2021.
Nel 2021, sono in condizione di povertà assoluta poco più di 1,9 milioni di…

Leggi tutto
29/04/2022
BES 2021 - 1

"Statistica in pillole" - n° 04 aprile 2022 

Avviato dieci anni fa, il Rapporto sul benessere equo e sostenibile (BES)…

Leggi tutto
02/03/2022
Povertà in Abruzzo e in Italia

L' Istat pubblica i dati sulla povertà in Italia: si possono confrontare le regioni italiane in base al numero di persone che vivono in famiglie…

Leggi tutto