Bambini a rischio povertà in UE

Nel 2020 in UE il 24,2% dei bambini (meno di 18 anni) ‎‎era ‎‎a rischio povertà o esclusione sociale‎‎ rispetto al 21,7% degli adulti (18-64 anni) e al 20,4% degli anziani (65 anni o più).‎

Tra i Paesi UE nel 2020 la Romania ha registrato il più alto tasso di bambini a rischio povertà o esclusione sociale (41,5%), seguita da Bulgaria (36,2%), Spagna (31,8%) e Grecia (31,5%).‎
‎Al contrario la Slovenia (12,1%) e la Repubblica Ceca (12,9%) presentavano i tassi più bassi, davanti a Danimarca (13,5%) e Finlandia (14,5%).‎

In Italia nel 2019 il 27,1% dei bambini (meno di 18 anni) ‎‎era ‎‎a rischio povertà o esclusione sociale (per il 2020 il dato italiano non è ancora disponibile).

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Venerdì 29 Ottobre 2021
Modificato
Venerdì 29 Ottobre 2021



Altre Notizie

Giornata internazionale della gioventù

Oggi, 12 agosto 2022, in occasione della Giornata…

Leggi tutto
Popolazione UE in diminuzione

Dopo un primo calo della ‎‎crescita demografica‎‎ nel 2020 a causa dell'impatto della pandemia Covid 19, la popolazione UE è nuovamente diminuita…

Leggi tutto
Natalità in UE

Nel 2020 in UE sono nati 4,07 milioni di bambini‎‎, continuando una tendenza al ribasso iniziata nel 2008 in cui ne sono nati 4,68.‎

‎Il…

Leggi tutto