Durata della vita lavorativa in UE

Nel 2021 la durata media prevista della vita lavorativa per i giovani di 15 anni ‎‎in UE era di‎‎ 36,0 anni. Dal 2001 la durata media prevista della vita lavorativa è aumentata costantemente in UE, per poi diminuire per la prima volta nel 2020 per quanto riguarda la crisi sanitaria Covid-19 (da 32,0 anni nel 2001 a 35,9 anni nel 2019, poi fino a 35,6 anni nel 2020) per tornare nel 2021 al suo livello pre-pandemia.

Tra gli Stati Membri UE la durata media prevista della vita lavorativa varia ampiamente a seconda dei Paesi e della loro situazione geografica in Europa. Nel 2021 le durate più elevate in UE sono state registrate nei Paesi Bassi (42,5 anni), in Svezia (42,3 anni) e in Danimarca (40,3 anni). Al contrario le durate più basse della vita lavorativa sono state registrate in Romania (31,3 anni), Italia (31,6 anni) e Grecia (32,9 anni).‎

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Venerdì 08 Luglio 2022
Modificato
Giovedì 14 Luglio 2022



Altre Notizie

02/05/2022
Tasso di disoccupazione in UE

Nel 2021, quando le misure per controllare la pandemia di Covid 19 sono rimaste in vigore in tutta ‎‎l'UE‎‎, il tasso di disoccupazione delle…

Leggi tutto
02/05/2022
Tasso di occupazione in UE

Nel 2021 la quota di ‎‎occupati‎‎ nella popolazione ‎‎UE‎‎ era del 73,1%, corrispondente a 189,7 milioni di persone; il mercato del lavoro è stato…

Leggi tutto
13/04/2022
Occupazione in UE - Q4 2021

In UE‎‎ il ‎‎tasso di occupazione‎‎ delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni si è attestato al 74,0% nel quarto trimestre del 2021, il che…

Leggi tutto