Covid e ICT nelle imprese in UE

Le restrizioni alla mobilità causate dalla pandemia di Covid-19 hanno costretto molte ‎‎imprese‎‎ ad aumentare o addirittura a spostarsi verso le tecnologie digitali per mantenere le loro attività. Ciò ha enfatizzato il potenziale delle tecnologie digitali per migliorare la resilienza economica delle imprese.‎

Nel 2020 il 33% delle imprese ‎‎UE‎‎ ha aumentato la quota di dipendenti con accesso remoto al sistema di posta elettronica dell'azienda; e la stessa percentuale (33%) ha aumentato la quota di personale con accesso remoto ad altri sistemi ‎‎ICT‎‎. 

Tra gli Stati Membri UE con dati disponibili (raccolta volontaria a cui hanno partecipato 19 Stati Membri), Malta ha registrato la percentuale più alta di imprese che hanno aumentato la quota di personale che ha accesso remoto al sistema di posta elettronica dell'impresa (55%) o ai sistemi ICT diversi dalla posta elettronica (58%), seguita dai Paesi Bassi (42% per entrambi), dalla Germania (42% e 39% rispettivamente) e Belgio (rispettivamente 40% e 43%). Al contrario la percentuale più bassa di imprese che hanno aumentato l'accesso remoto alla posta elettronica (12%) o ad altri sistemi ICT (12%) è stata registrata in Lituania.‎

La percentuale di imprese che hanno aumentato il numero di riunioni online è stata più alta in Finlandia (79%), Malta (76%) e Svezia (71%), mentre le quote più basse sono state registrate in Bulgaria (23%), Polonia (29%) e Lettonia (33%).‎

In Italia nel 2020 il 31% delle imprese ‎‎ha aumentato la quota di dipendenti con accesso remoto al sistema di posta elettronica dell'azienda, il 33% ha aumentato la percentuale di personale con accesso remoto ad altri sistemi ‎‎ICT‎‎ e ben il 44% delle imprese ‎‎ha incrementato il numero di riunioni online.

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Mercoledì 30 Marzo 2022
Modificato
Mercoledì 30 Marzo 2022



Altre Notizie

18/10/2022
Disoccupazione in Abruzzo - 2021

Eurostat pubblica i dati regionali relativi alla disoccupazione in UE, sia quella giovanile (15-29 anni) che quella generale (15-74 anni).

Leggi tutto
17/08/2022
Benessere equo sostenibile BES 2021 - 3

"Statistica in pillole" - n° 08 Agosto 2022 -

 

Avviato dieci anni fa, il Rapporto sul benessere equo e…

Leggi tutto
08/07/2022
Durata della vita lavorativa in UE

Nel 2021 la durata media prevista della vita lavorativa per i giovani di 15 anni ‎‎in UE era di‎‎ 36,0 anni. Dal 2001 la durata media prevista…

Leggi tutto