Disoccupazione in UE

A gennaio 2021, il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell'area euro era pari a 8,1%, stabile rispetto a dicembre 2020 e in aumento rispetto al 7,4% di gennaio 2020; in UE era pari a 7,3% a gennaio 2021, stabile rispetto a dicembre 2020 e in aumento rispetto al 6,6% di gennaio 2020.

In UE il tasso di disoccupazione femminile era pari al 7,7%, stabile rispetto a dicembre 2020, quello maschile era del 7,0% a gennaio 2021, stabile rispetto a dicembre 2020; nell'area euro il tasso di disoccupazione femminile è rimasto fermo all'8,6% di gennaio 2021, mentre quello maschile è rimasto stabile al 7,7%.

In Italia a dicembre 2020 (gennaio 2021 dati non disponibili) il tasso di disoccupazione destagionalizzato era pari al 9%, in aumento rispetto al mese precedente (8,8%) ma in diminuzione rispetto a dicembre 2020 (9,6%); il tasso di disoccupazione femminile era pari al 10,0%, in aumento rispetto al mese precedente (9,7%), quello maschile era pari a 8,3%, in leggero aumento rispetto al mese precedente.

Per approfondimenti consultare l’allegato Eurostat.

Lunedì 08 Marzo 2021
Modificato
Giovedì 25 Marzo 2021



Altre Notizie

08/11/2021
Passaggio istruzione-lavoro in UE

Come evidenziato nell'annuario regionale di Eurostat, nel 2020 in UE il tasso di occupazione ‎‎‎‎dei neolaureati provenienti da programmi di ‎‎…

Leggi tutto
29/09/2021
Rischio professionale di Covid 19

Oggi Eurostat pubblica una ‎‎relazione statistica‎‎ sullo status giuridico del COVID-19 come infortunio sul lavoro e/o malattia professionale a…

Leggi tutto
28/09/2021
Occupazione nello sport in UE

Nel 2020 in UE 1,3 milioni di persone erano impiegate nel settore dello sport‎‎,‎‎ pari allo 0,7% dell'occupazione totale. I Paesi UE con la più…

Leggi tutto