Prezzi al consumo in UE

Nel 2020 i livelli ‎‎dei prezzi al consumo di‎‎ beni e servizi erano molto diversi tra gli Stati Membri ‎‎UE.‎

‎La Danimarca (141% della media UE) aveva il livello più elevato, seguita da Irlanda e Lussemburgo (entrambi 136%), Svezia (130%) Finlandia (126%), mentre i livelli più bassi si sono riscontrati in Romania (55%), Bulgaria (56%) e Polonia (58%). Nel complesso, i livelli dei prezzi al consumo di beni e servizi in UE variavano di quasi uno o tre volte tra lo Stato Membro più economico e quello più costoso.‎

L'Italia ha fatto registrare un livello ‎‎dei prezzi al consumo di‎‎ beni e servizi appena superiore alla media UE (101%).

Per approfondimenti consultare l'allegato Eurostat.

Martedì 22 Giugno 2021
Modificato
Martedì 22 Giugno 2021



Altre Notizie

19/11/2021
Produzione di latte e prodotti lattiero-caseari in UE

Nel 2020 le aziende agricole ‎‎UE‎‎ hanno prodotto 160,1 milioni di tonnellate di latte crudo, l'1,1% in più rispetto al 2019. Di tale totale si…

Leggi tutto
20/10/2021
Bollettino socio economico III trimestre 2021

L'Ufficio di statistica pubblica il "bollettino socio-economico dell'Abruzzo - III trimestre 2021", con i dati aggiornati inerenti l'economia, le…

Leggi tutto
02/09/2021
Il mercato immobiliare residenziale - Abruzzo 2021

L'Agenzia delle entrate ha realizzato un report sul mercato immobiliare residenziale della Regione Abruzzo.
La pubblicazione si articola in…

Leggi tutto