• 10.05.2019 - Tasso di occupazione in UE nel 2018

    Nel 2018, rispetto al 2017, il tasso di occupazione delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni è aumentato in tutti i Paesi Membri. Complessivamente in Unione Europea (UE) si è attestato al 73,2%, in aumento rispetto al 2017 (72,2%). I tassi di occupazione maggiori sono stati registrati in Svezia (82,6%), Repubblica Ceca e Germania (entrambi 79,9%), Estonia (79,5%) e Paesi Bassi (79,2%).

  • 10.05.2019 - Emissioni di CO2 in UE

    Eurostat stima che nel 2018 le emissioni di anidride carbonica (CO2) provenienti da combustibile fossile sono significativamente diminuite del 2,5% nell’Unione Europea (UE) rispetto all’anno precedente. Le maggiori diminuzioni sono state registrate in Portogallo (-9,0%), Bulgaria (-8,1%) e Irlanda (-6,8%). GIi aumenti sono stati registrati in 8 Paesi Membri, tra cui la Lettonia (+8,5%), Malta (+6,7%) ed Estonia (+4,5%).

  • 30.08.2018 - Report sui rifiuti 2018

    La pubblicazione fornisce un quadro complessivo sui rifiuti: dalla loro definizione e classificazione alla descrizione delle varie tipologie di trattamento. I dati presenti, illustrati in 44 grafici e 34 tabelle, provengono dai report di Eurostat, l’Ufficio di statistica dell’Unione Europea, e dalle pubblicazioni dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

  • 11.07.2017 - Report sui rifiuti

    La pubblicazione fornisce un quadro complessivo sui rifiuti: dalla loro definizione e classificazione alla descrizione delle varie tipologie di trattamento. I dati presenti, illustrati in 44 grafici e 34 tabelle, provengono dai report di Eurostat, l’Ufficio di statistica dell’Unione Europea, e dalle pubblicazioni dell’Ispra, l’Istituto superiore per la protezione e la ricerca ambientale.

    Report Rifiuti 2017 (Scarica il report)

  • Tasso di disoccupazione in UE - Dicembre 2016

    L’Eurostat ha pubblicato una news sulla disoccupazione in Europa relativa al mese di dicembre 2016; rispetto all’anno precedente si è registrato un calo del tasso sia nell’area euro (-0,9%) che nell’UE28 (-0,8%). La Repubblica Ceca ha riportato il tasso più basso (3,5%), la Grecia quello più alto (23,0%) mentre l’Italia, con il 12,0% si colloca sopra la media europea (8,2% per UE28 e 9,6% per l’area euro).

Pagine