• 21.10.2020 - Parto in età avanzata nel 2018: regioni a confronto

    Nel 2018 ci sono stati 4,25 milioni di nati vivi in tutta l'UE. L'età media delle donne al parto era di 30,8 anni, mentre circa 1 su 20 nascite (5,2%) in UE riguardava donne di età pari o superiore a 40 anni.

  • 14.03.2019 - Nascite e fertilità in UE

    Oltre 5 milioni di nascite in UE nel 2017
    In UE le donne hanno il primo figlio in media all’età di 29 anni. Nel 2017, sono nati nell'Unione Europea (UE) 5,075 milioni di bambini rispetto ai 5,148 milioni del 2016. Il tasso di fecondità totale in UE è stato pari a 1,59 parti per donna nel 2017, rispetto a 1,60 del 2016.

  • Nascite e fecondità in UE

    Nel 2015, nell’Unione Europea (UE) sono nati 5,103 milioni di bambini, mentre 5,063 milioni nel 2001 (primo anno disponibile con dati comparabili). Tra gli Stati Membri, la Francia continua a registrare il più alto numero di nascite (799.700 nel 2015), davanti a Regno Unito (776.700), Germania (737.600), Italia (485.800), Spagna (418.400), e Polonia (369.300).

    Per approfondimenti consultare l'articolo.

  • Evento nascite in Italia e in Abruzzo

    Il Ministero della Salute pubblica il rapporto annuale sull’evento nascite nel 2013. In Italia il numero medio di figli per donna scende da 1,46, registrato nel 2010, a 1,39 nel 2013. Nel nord i livelli di fecondità sono superiori a quelli del Mezzogiorno. Le regioni meno prolifiche sono: Sardegna, Basilicata e Molise. La diminuzione delle nascite è in parte strutturale: le donne nate a metà degli anni ’60, che stanno uscendo dall’esperienza riproduttiva, sono molto numerose rispetto alle generazioni più giovani.