• 11.11.2020 - Occupazione giovanile in UE

    Dal primo trimestre del 2020, il mercato del lavoro europeo ha dovuto far fronte alla pandemia COVID-19. Molti Stati Membri dell'Unione Europea (UE) hanno implementato misure come il lavoro a orario ridotto o il sostegno finanziario alle imprese per smorzare l'impatto della crisi sanitaria sull'occupazione. Ciò avrebbe potuto contribuire a limitare in una certa misura i licenziamenti di massa.

  • 03.09.2020 - Disoccupazione in UE

    Eurostat stima che 15 milioni 184 mila di uomini e donne in UE, di cui 12 milioni 793 mila nell'area euro, erano disoccupati nel luglio 2020. Rispetto a giugno 2020, il numero di disoccupati è aumentato di 336.000 in UE e di 344.000 nell’area euro; in Italia il numero di disoccupati erano pari a 2 milioni 454 mila persone,