Mobilità sanitaria

L’argomento quantifica i ricoveri ordinari, per MDC e DRG più frequenti e per MDC e DRG particolari, per regione e provincia di residenza dei ricoverati e per ASL di ricovero abruzzese.

FONTE DATI: A.S.L. regionali.

NOTE: M.D.C.(Major Diagnostic Category): sono 25 gruppi di diagnosi che costituiscono l'architettura di base del sistema di classificazione DRG (Diagnosis Related Group); ciascun gruppo comprende tutte le diagnosi correlate ad un determinato criterio di rilevanza clinica (anatomico o eziologico). Per D.R.G. si intende una categoria di pazienti ospedalieri definita in modo che essi presentino caratteristiche cliniche analoghe e richiedano per il loro trattamento volumi omogenei di risorse ospedaliere. Per assegnare ciascun paziente ad uno specifico DRG sono necessarie le seguenti informazioni: la diagnosi principale di dimissione, tutte le diagnosi secondarie, tutti gli interventi chirurgici e le principali procedure diagnostiche e terapeutiche, l'età, il sesso e la modalità di dimissione. I drg più frequenti sono i motivi di ricovero più frequenti in Abruzzo negli anni a disposizione. Sono esclusi tutti i tipi di parto. I DRG particolari comprendono: neoplasie, diabete e leucemia. I ricoveri ordinari sono tutti i ricoveri con esclusione dei ricoveri diurni (day-hospital).

Per osservanza del codice deontologico e di buona condotta per i trattamenti di dati personali a scopi statistici e di ricerca scientifica nell'ambito del Sistema Statistico Nazionale, i dati non sono visualizzati se in numero maggiore di 0 e inferiore di 4. In corrispondenza di tali dati verranno visualizzati degli asterischi "*". Pertanto è possibile che sommando i dati con un livello di dettaglio territoriale o di classificazione maggiore non si ottenga lo stesso totale risultante da una scelta territoriale o di classificazione meno dettagliata.

Si tenga presente che la valorizzazione delle degenze dei pazienti, dal 2006, è fatta secondo la tariffa regionale DGR n. 658 del 9 luglio 2007, integrata dalla DGR 833 del 13 agosto 2007.

L'autocontenimento ASL (offerta) è calcolato come rapporto tra i ricoveri ordinari effettuati nelle strutture appartenenti alla ASL in considerazione e tutti i ricoveri che si svolgono in tutte le ASL, abruzzesi e non.