ASIA - Imprese - ATECO 2007

CONSULTA LA BANCA DATI

L’Argomento fornisce il numero delle imprese derivanti dal registro ASIA e i relativi addetti per macro settore, attività economica ATECO 2007, tipo di azienda, stato, forma giuridica, classe di addetti, provincia di localizzazione della sede amministrativa d’impresa.

 

Note:  

  • L’Archivio Statistico delle Imprese Attive (Asia), è costituito dalle unità economiche che esercitano arti e professioni nelle attività industriali, commerciali e dei servizi alle imprese e alle famiglie. Sono quindi escluse dal campo di osservazione (considerata la classificazione NACE Rev.2)  le attività economiche relative a: agricoltura, silvicoltura e pesca (sezione A); amministrazione pubblica e difesa; assicurazione sociale obbligatoria (sezione O); attività di organizzazioni associative (divisione 94); attività di famiglie e convivenze come datori di lavoro per personale domestico; produzione di beni e servizi indifferenziati per uso proprio da parte di famiglie e convivenze (sezione T); organizzazioni ed organismi extraterritoriali (sezione U); le unità classificate come istituzioni pubbliche e istituzioni private non profit.
     
  • Il registro è aggiornato annualmente attraverso un processo di integrazione delle informazioni provenienti da fonti di diversa natura. La sua regolare tenuta garantisce l’aggiornamento nel tempo del complesso delle unità economiche attive, assicurando una fonte ufficiale di dati, armonizzati a livello europeo, sulla struttura della popolazione delle imprese e sulla sua demografia.
  • La dimensione dell’impresa è misurata in termini di persone occupate (o addetti) – lavoratori dipendenti e indipendenti – che esercitano un’attività a tempo pieno e a tempo parziale nell’impresa.
  • Tra i lavoratori indipendenti sono da considerare:

-i titolari, soci e amministratori di un’impresa a condizione che lavorino effettivamente nell’unità, che non siano iscritti nei libri paga e che non siano remunerati attraverso fattura o abbiano un contratto di collaborazione coordinata e continuativa;
- i soci di cooperativa che lavorano effettivamente nella società e che come corrispettivo non percepiscono alcuna retribuzione contrattuale, né la società effettua il versamento di contributi previdenziali in qualità di lavoratori dipendenti;
- i parenti o affini del titolare o dei titolari, che prestano lavoro senza il corrispettivo di una prefissata retribuzione contrattuale né il versamento di contributi previdenziali.

  • Nell’archivio Asia tutte le imprese posseggono almeno un indipendente, sia perché dal punto di vista concettuale si privilegia l’aspetto funzionale (per lo svolgimento di un’attività lavorativa esiste sempre una funzione di organizzazione di tale attività) e sia perché non si considera possibile lo svolgimento di un’attività economica senza l’utilizzo di una quantità minima di lavoro.
  • I lavoratori dipendenti comprendono sia i residenti sia i non residenti che lavorano per le imprese residenti nel territorio nazionale. Sono da considerare tra i lavoratori dipendenti:

- tutte le persone iscritte nei libri paga, anche se responsabili della gestione dell’impresa e in particolare: i dirigenti, i quadri, gli impiegati e gli operai, a tempo pieno o part time;
-gli apprendisti;
-i lavoratori a domicilio iscritti nei libri paga;
-i lavoratori stagionali;
-i lavoratori con contratto di formazione e lavoro;
-i lavoratori con contratto a termine;
-i lavoratori in Cassa Integrazione Guadagni;
-i soci di cooperativa iscritti nei libri paga;
-gli studenti che hanno un impegno formale per contribuire al processo produttivo in cambio di una remunerazione e/o di una formazione.

  • Le persone occupate sono calcolate in termini di media annua. Poiché il numero degli addetti di un’impresa è calcolato come media annua, la classe dimensionale ‘1’ comprende le unità con in media fino a 1,49 addetti; la classe ‘2-9’ comprende quelle con addetti da 1,50 a 9,49, e così via.

 

Fonte dati: Istat