28.07.2020 - Decessi per epatite virale in UE

Sulla base dei dati disponibili del 2017 il numero totale di decessi riportati in Unione Europea (UE) è stato di oltre 4 milioni, di cui circa 5.500 sono stati attribuiti all'epatite virale. 

Con 33 morti per epatite virale per milione di abitanti l'Italia nel 2017 ha registrato il tasso più alto tra gli Stati Membri UE, seguita da Lettonia (31 morti per milione di abitanti) e Austria (19); all'opposto i tassi più bassi sono stati registrati in Finlandia (con meno di 1 decesso per epatite per milione di abitanti), seguita da Slovenia (1) e Paesi Bassi (2).

Per quanto riguarda i dati regionali (NUTS2) nel 2017 la Sardegna (Italia) con 53 decessi per epatite virale per milione di abitanti è stata la regione più colpita in UE, seguita da altre regioni italiane: Puglia (51 decessi per epatite virale per milione di abitanti), Basilicata e Campania (entrambe con 49 morti per epatite virale per milione di abitanti), Calabria (42) e Sicilia (40); all'altra estremità della scala, le regioni con 0,5 morti o meno a causa dell'epatite virale per milione di abitanti erano Sud-Ovest in Bulgaria, Nord-Ovest in Romania e Nord-Est in Repubblica Ceca.

L'Abruzzo, con 28 decessi per milione di abitanti, si posiziona al di sotto della media nazionale.

Per approfondimenti consultare il report Eurostat.

Data: 
28/07/2020
In: