21.10.2020 - Parto in età avanzata nel 2018: regioni a confronto

Nel 2018 ci sono stati 4,25 milioni di nati vivi in tutta l'UE. L'età media delle donne al parto era di 30,8 anni, mentre circa 1 su 20 nascite (5,2%) in UE riguardava donne di età pari o superiore a 40 anni.

Le regioni UE con la più alta percentuale di nascite da donne di età pari o superiore a 40 anni si sono concentrate su gran parte dell'Irlanda, della Spagna e dell'Italia. Elevate quote sono state registrate, tra l'altro, anche nelle regioni capitali di Grecia, Ungheria e Portogallo.

In Italia (8,9%) la regione con la più alta percentuale di nati vivi da donne di età pari o superiore a 40 anni è la Sardegna con il 12,4%, seguita da Lazio (12,4%) e Toscana (10,1%); al contrario la Sicilia è quella con la percentuale più bassa (6,7%), preceduta da Basilicata e Trentino Alto Adige (rispettivamente 7,1% e 7,3%).

L'Abruzzo, con il 9,7% di nascite da donne di 40 anni e oltre, si posiziona al quinto posto; tra le province abruzzesi Pescara presenta la percentuale più alta (10,2%), seguita dall' Aquila con il 10%, leggermente più bassi i valori di Chieti e Teramo, con rispettivamente il 9,3% e il 9%.

Per approfondimenti consultare il report Eurostat

Data: 
21/10/2020
In: