20.05.2020 - Coronavirus e costi abitativi

I costi abitativi sono spesso i maggiori costi delle famiglie; quando essi sono alti o aumentano, ciò può comportare il rinvio o la cancellazione di altre spese (possibilmente per altre necessità di base).
 
Molte famiglie hanno sperimentato forti cali del proprio reddito disponibile durante l'attuale pandemia di coronavirus, a causa ad esempio disoccupazione, congedo, riduzione dell'orario di lavoro o meno clienti o fatturato. I costi abitativi sono generalmente fissati a breve termine e inevitabilmente provocheranno meno disponibilità per altri costi quando il reddito delle famiglie diminuirà.
 
Il 9,6% della popolazione UE ha speso il 40% o pi√Ļ del proprio reddito familiare in costi abitativi.

L'Italia con l'8,2% si posiziona al di sotto della media UE.

Per approfondimenti consultare il Report Eurostat.

Data: 
20/05/2020
In: