15.10.2020 - Raccolto di cereali nelle regioni UE

Nel 2018 il raccolto di cereali (compreso il riso) in UE è stato di 274 milioni di tonnellate. Sono stati raccolti più grano tenero e farro rispetto a qualsiasi altro cereale (115,6 milioni di tonnellate; 42% del raccolto totale di cereali UE). Il grano tenero e il farro rappresentavano la maggioranza di tutto il raccolto di cereali in quasi un terzo delle regioni UE (67 su 215 per i quali sono disponibili dati).

Nel 2018, le due regioni con i più alti livelli di raccolto di frumento tenero e farro sono state il Centro - Valle della Loira (4,4 milioni di tonnellate) e la Piccardia (4,3 milioni di tonnellate), entrambe in Francia. Altre tre regioni francesi - Champagne-Ardenne, Nord-Passo di Calais e Paesi della Loira - erano anche tra le 10 regioni UE con i più alti livelli di raccolto.

In Abruzzo il grano duro è il cereale maggiormente raccolto: esso rappresenta il 35,4% del raccolto regionale di cereali ed il 2,9% del raccolto nazionale di grano duro (124,4 migliaia di tonnellate); subito dopo troviamo il grano tenero e il farro, con un raccolto pari a 88,2 migliaia di tonnellate, che rappresenta il 3,1% del raccolto nazionale e il 25,1% del raccolto nazionale di cereali.

Orzo e mais con rispettivamente 68,5 e 61,2 migliaia di tonnellate raccolte rappresentano il 19,5% e il 17,4% del raccolto regionale di cereali; irrilivanti o assenti le altre coltivazioni.

Per approfondimenti consultare il report Eurostat

Data: 
15/10/2020
In: