14.09.2020 - Elettricità prodotta in UE nel 2018

In Italia nel 2018 il 44% dell'energia elettrica deriva da gas naturale, il 17% dall'idroelettrico, il 10% da carburanti solidi fossili e da altri carboni bituminosi, l'8% dal solare fotovoltaico ed il 6% dall'eolico.

Nove Stati Membri dell'Unione Europea (UE) producono lignite, chiamata anche "carbone marrone", per la produzione di elettricità e calore. La Germania è il principale produttore e rappresenta circa il 45% della produzione totale di lignite dell'UE nel 2018, seguita da Polonia (16%), Repubblica Ceca (11%), Grecia (10%), Bulgaria (8%) e Romania (6%). Insieme, questi 6 paesi rappresentano il 96% della produzione totale UE.

A livello UE il calore nucleare e il gas naturale sono i principali combustibili utilizzati per la produzione di elettricità. Tuttavia, a livello di Paese, l'elettricità generata dalla lignite rappresenta un'ampia percentuale in alcuni Stati Membri, con le quote più elevate in Repubblica Ceca (43%), Bulgaria (38%), Grecia (32%) e Polonia (29%).

Per approfondimenti consultare il report Eurostat.

Data: 
14/09/2020
In: