10.05.2019 - Tasso di occupazione in UE nel 2018

Nel 2018, rispetto al 2017, il tasso di occupazione delle persone di età compresa tra 20 e 64 anni è aumentato in tutti i Paesi Membri. Complessivamente in Unione Europea (UE) si è attestato al 73,2%, in aumento rispetto al 2017 (72,2%). I tassi di occupazione maggiori sono stati registrati in Svezia (82,6%), Repubblica Ceca e Germania (entrambi 79,9%), Estonia (79,5%) e Paesi Bassi (79,2%). Il tasso di occupazione più basso è stato osservato in Grecia (59,5%), seguito da Italia (63,0%), nonostante siano cresciuti rispetto al 2017 dell’1,7% e dello 0,7%. La differenza tra il tasso di occupazione delle donne e quello degli uomini tra i 20 ei 64 anni è stata più bassa in Lituania (76,7% per le donne contro 79,0% per gli uomini, quella più alta è stata osservata a Malta (63,4% per le donne contro 85,7% per gli uomini); grandi divari sono stati registrati anche in Grecia (-21,0 pp) e in Italia (-19,8 pp).

Per approfondimenti consulta la pubblicazione Eurostat.

Data: 
10/05/2019
In: