10.05.2017 - Disoccupazione nell'area euro

A marzo 2017 il tasso di disoccupazione destagionalizzato dell’area euro (AE19) era pari a 9,5%, stabile rispetto a febbraio 2017 e in calo rispetto marzo 2016, quando era pari a 10,2%; quello relativo a UE28 era pari a 8,0%, in calo sia rispetto a febbraio 2017 (8,1%) che a marzo 2016 (8,7%). Tra gli Stati Membri, il più basso tasso di disoccupazione è stato registrato in Repubblica Ceca (3,2%), Germania (3,9%) e Malta (4,1%) mentre quello più alto è stato osservato in Grecia (23,5% a gennaio 2017), Spagna (18,2%), Cipro (12,5%) e Italia (11,7%).

Per quanto riguarda la disoccupazione giovanile, a marzo 2017 in UE28 il tasso era pari a 17,2% mentre nell’area euro era pari al 19,4%, a marzo 2016 erano rispettivamente 19,1% e 21,3%. A marzo 2017 il tasso più basso è stato registrato in Germania (6,7%), mentre il più alto in Grecia (48,0% a gennaio 2017), Spagna (40,5%) e Italia (34,1%).

Per approfondimenti consultare l'articolo.

Data: 
10/05/2017
In: 

link utili

Eurostat ISTATCISISCoGISSISTANIstat - Noi Italia. 100 statistiche per capire il Paese in cui viviamo.